• Cristine Spiezia

METODI DI PURIFICAZIONE

CONCLUSIONE
COME PROCEDERE

Bene eccoci all'ultimo appuntamento sul Jalateti. Qui potrai leggere come effettuare questa tecnica semplicissima utilizzando alla fine un tipo di respirazione speciale: Kapalabhati. Nel frattempo sei riuscito a procurarti una lota?


Una volta preparato l'occorrente, si può procedere con i lavaggi nasali. Mettiti sopra un lavandino, inclina il capo da un lato e fai scorrere l'acqua nella narice rivolta verso l'alto, spingendo con dolcezza il beccuccio nella cavità nasale; mantenere a bocca aperta evitando di parlare o tossire. Ricerca la giusta inclinazione spostando la testa di lato in avanti, facendo uscire l'acqua dalla narice opposta. Rilassati e senti fluire l’acqua nei seni nasali. Terminata l'acqua o parte di essa, soffia il naso per eliminare eventuali residui di muco o di acqua. Procedi nello stesso modo nell'altra narice.


KAPALABHATI

Procedi ora con il Kapalabhati che appunto significa pulizia del cranio.

Questo tipo di respirazione permette di liberare con forza tutti i residui all'interno del naso e dei dotti paranasali ma non solo. Kapalabhati, è una respirazione eseguita inspirando l’aria in modo naturale (o meglio passivo) e forzando l’espirazione portando con forza gli addominali verso l'ombelico. Questa pressione generata farà espellere l'aria in maniera decisa. La sensazione è come quando ti soffi il naso, ma in questo tipo di respirazione verrà esasperata ancora di più l'atto espiratorio.


La difficoltà in questa tecnica in apparenza semplice, è eliminare forzatamente l’aria inspirata in un solo soffio rapido. I muscoli dell’addome si contraggono di colpo e ci aiutano ad emettere tutta l’aria; il tronco, le spalle e la testa restano immobili e, per quanto possibile, rilassati. Si può provare inizialmente con un ritmo lento fino a velocizzare le espulsioni. Puoi cominciare a fare un paio di serie da 10 espulsioni ma ovviamente queste andranno tarate in base all'esperienza e alla pratica.


Questo tipo di respiro ha enormi benefici: oltre a eliminare i residui e tossine all'interno del naso e delle vie respiratorie, ossigena il corpo, drena gli organi addominali, porta calore e aiuta ad aumentare la lucidità mentale.


NETTA LINGUA

Come ultimo suggerimento ti consiglio anche di inserire come abitudine giornaliera, la pulizia della lingua, con il netta lingua, uno strumento apposito, di solito in rame, che andrà a pulire meccanicamente la lingua, da quella patina che si forma, soprattutto al mattino, ricca di sostanze di scarto.


Facci sapere come va!


Jiva Yoga Academy


Post recenti

Mostra tutti