• Dr Mariano Spiezia

La Rosa


La rosa e` uno dei fiori piu` conosciuti al mondo ed e` il simbolo dell’amore, della passione, della tenerezza. La parola “rosa” deriva dal Greco rodon che significa rosso e riporta alla leggenda che essa nacque dal sangue di Adone, il dio della bellezza della mitologia greca.

Le rose ornamentali sono state coltivate per millenni (ci sono tracce fin dal 500 avanti Cristo) e probabilmente il luogo di nascita delle rose coltivate fu il Nord della Persia per poi diffondersi attraverso la Mesopotamia e la Palestina, alla Grecia e al Sud Italia. Orazio e Plinio parlano diffusamente nei loro testi dell’uso e della coltivazione delle rose. I romani erano soliti usarle durante gli eventi nunziali, banchetti e cerimonie regali o anche spargerle sul sentiero dei generali tornati vincitori in patria o al di sotto delle ruote dei loro carri da guerra o sulle prue dei vascelli da guerra.

La rosa e` stata anche usata come il simbolo del viaggio spirituale che porta all’illuminazione e realizzazione del Se` superiore.

La rosa contiene tannini, ad azione astringenti, flavonoidi come la quercitina e antocianine ad azione antiossidante e un olio essenziale fragrante e speciale. Per produrre un grammo di essenza sono necessarie 2000 rose. Le bacche contengono anche Vitamina C.

Nel passato l’infusione di rosa e` stata usata esternamente per trattare ulcere, per la sua azione vulneraria, come gocce oculari per la sua azione astringente e purificante, come infusione per gargarismi per la sua azione antinfiammatoria. Infondendo I petali di rosa nel miele, sio ottiene il “mel rosatum” o miele rosato utilizzato, specie nella tradizione popolare tedesca ma anche in quella italiana, per alleviare il dolore delle gengive dei piccoli durante la fase della dentizione.

La fragranza della rosa e` di aiuto nella depressione, nell’insonnia e nelle situazioni tensione nervosa o di stress, nella trattamento della frigidita`, nelle cefalee.

Innalza la coscienza e la riporta al centro. Collega il mondo dello Spirito a quello della materia che puo` essere quindi visto come suo riflesso. Essa e` anche collegata a Venere, la dea della bellezza, e al suo pentacolo simbolo del femminino sacro. E` il fiore che piu` in assoluto rappresenta la perfezione della Bellezza.

Nella mia esperienza e par