• Bettina Pfaff

BANDHA

SIGILLI

Jalandhara Bandha: chiusura della gola

A gambe incrociate, schiena dritta e le mani aperte sulle ginocchia chiudiamo gli occhi chiusi e rilassiamo il corpo. Sciogliamo i muscoli del collo volgendo lentamente il capo a destra e a sinistra. Inspiriamo profondamente e tratteniamo il respiro. Deglutiamo (per chiudere il passaggio della glottide) e pieghiamo il capo in avanti e, stirando la nuca, assestiamo il mento tra lo sterno, nell' incavatura vicino alla gola. Contraiamo i muscoli della gola e del collo allungando fino in fondo le braccia e spingendo in avanti le spalle. Manteniamo questa posizione fino a quando possiamo trattenere il respiro senza sforzo, poi allentiamo le tensione di spalle, braccia e collo. Rialziamo piano la testa ed espiriamo lentamente. Da benefici alla spina dorsale e al midollo nervoso. Rallenta e controlla i battiti del cuore e la circolazione… procura un ottimo rilassamento cardiaco e mentale. Attenua problemi connessi alla gola.


Uddhyana Bandha: chiusura al livello del diaframma

Viene considerato il migliore di tutti i Bandha. Allontana il decadimento fisico ed ha effetto di ringiovanimento. La contrazione non si deve mai eseguire con aria nei polmoni. Si esegue ad intestino vuoto. In questo meraviglioso Bandha il diaframma viene tirato su, verso la cavità toracica e gli organi addominali tirati in dentro verso la colonna vertebrale. Il fuoco digestivo viene stimolato e tutti gli organi addominali vengono tonificati… Fegato, pancreas, reni, milza ecc. vengono massaggiati e resi più sani ed i disturbi associati vengono rimossi con la pratica regolare. Tecnica: Seduti a terra con le gambe incrociate, palmi sulle ginocchia, occhi chiusi, corpo e mente rilassati… espiriamo con calma sino a svuotare al meglio i polmoni. Pratichiamo Jalandhara Banda. Contraiamo i muscoli addominali il più possibile verso l’interno ed in altro (come se dovessimo simulare una inspirazione, ma a vuoto, senza lasciar entrare aria!) Tratteniamo il respiro per alcuni secondi. Rilasciamo lentamente i muscoli addominali e Jalandhara Bandha e solo a questo punto inspiriamo. Quando il respiro è divenuto normale ripetiamo fino a 10 volte questa pratica.

Bandha ("chiudere, legare") sono delle chiusure, sigilli o blocchi muscolari usati nello Yoga e nella pratica del Pranayama per incanalare, accumulare o anche spingere le energie praniche verso l’alto. I tre Banda principali, indispensabili per il Pranayama sono: Jalandhara, Uddiyana Bandha e Mula Bandha.


<